Informazioni
Notizie

Informazioni utili

GRUPPO

Quando si porta a casa un cucciolo di Whippet, inizia una avventura entusiasmante, però non priva di qualche difficoltà. La parola magica per risolvere le situazioni che potenzialmente possono creare difficoltà è…..

EDUCAZIONE
…… COMINCIAMO FIN DA SUBITO…..

L’educazione del whippet comincia nel momento in cui prenderete per la prima volta in braccio il vostro nuovo compagno, a casa dell’allevatore.
Se voi vorrete fare del vostro compagno un cane equilibrato, obbediente e poco ingombrante, non attendete che i problemi sorgano, ma risolveteli prima che insorgano! Un principio essenziale dovrà guidare tutte le vostre azioni e le vostre relazioni giorno per giorno con il vostro whippet: ogni qualvolta imparerà a fare qualcosa, ricordatevi che lo rifarà ogni giorno, e’ per questo che prima di permettere di fare una o l’altra cosa, chiedetevi se quella cosa il vostro whippet la potrà fare anche quando sarà adulto, se glielo permetterete di fare anche quando sarà un cane adulto e non più un cucciolo. Voi dovrete tener conto nell’educare il vostro whippet, che si tratta di una razza particolarmente sensibile, che si dovranno usare maniere molto dolci. E che una troppo forte autorità o mancanza di certezza renderanno il vostro cane vendicativo o molto inquieto. Non alzate mai la voce per farvi obbedire dal vostro compagno, se siete portati ad utilizzare le maniere forti scegliete dei pastori tedeschi o altre razze che richiedono un pugno di ferro, cercare di educare un whippet con questi metodi, si corre il rischio di cadere in drammi ed incomprensioni.

VIAGGIARE IN AUTO

La maggior parte delle persone possiedono un auto, la prima tappa nell’educare il vostro whippet sarà di decidere il suo posto nella vostra auto: siccome la sua grandezza non sarà molto ingombrante, esso potrà venire sulle vostre ginocchia o ai piedi dei passeggeri, ma pensando che il cucciolo crescerà, il posto migliore per lui sarà nel baule posteriore della vostra auto protetto da un divisorio, che proteggerà lui e i vostri sedili, oppure un vari kennel (trasportino o gabbia). Il vostro whippet vivrà la sua prima esperienza nell’auto dal ritorno dall’allevamento. Riponetelo con dolcezza, dopo aver messo delle coperte e un divisorio protettore, in modo da prevenire incidenti ogni giorno possibili.
Incoraggiatelo a salire sull’auto con il tono della vostra voce e con una carezza, ma non permettetegli di rifugiarsi in mezzo ai piedi del guidatore.

I SUOI PRIMI PASSI NELLA NUOVA CASA

Una volta arrivati a casa, fate un giro in sua compagnia e fategli vedere tutte la sua nuova abitazione, il suo futuro letto, ma non portatelo nelle stanze vietate a lui, salone e camere in particolare. Da questo momento lui dovrà imparare quali sono le stanze in cui lui potrà entrare e quali le saranno vietate. Se non dimostra molta eccitazione nel vedere tutte queste cose nuove, non preoccupatevi, lui è stressato per tutto quello che gli sta succedendo di nuovo, ed ha bisogno di un po’ di tempo per assimilare tutte queste novità. Se avete la fortuna di possedere un giardino, questa sarà l’occasione giusta per fargli scoprire anche questo nuovo spazio per giocare e dove potrà soddisfare i suoi bisogni. Avrete precedentemente preparato un posto dove metterete la sua cuccia e dove troverà rifugio. Tenendo conto della grandezza della vostra casa, mettete la sua cuccia lontano dal passaggio continuo di persone e al riparo dalle correnti d’aria.

L’EDUCAZIONE IGIENICA

Il cucciolo che arriva in casa verso i due mesi di vita non saprà sicuramente ancora dove può o non può fare i suoi bisogni, e qualsiasi persona non potrà affermare il contrario. Bisogna sapere che nella sua cuccia già verso le 4/5 settimane di età il cucciolo viene educato da sua madre a tenere pulito l’ambiente dove dorme. Dal momento in cui il cucciolo cambia ambiente di vita, deve capire e imparare a rispettare il posto dove è situata la sua cuccia. Da parte vostra voi potrete prevenire il momento approssimativo dei suoi bisogni: 15 /20 minuti dopo i pasti, quando si sveglia dopo aver dormito, ogni 20/30 minuti mentre sta giocando o è in fase di attività. E ogni tanto guardando con attenzione il vostro whippet, lo vedrete prendere una posizione tipica di chi deve fare i propri bisogni, è il momento di prenderlo e portarlo dove gli è consentito di sporcare. L’accesso diretto ad un giardino feliciterà ovviamente di molto questo apprendimento all’igiene, e molto presto il vostro whippet capirà perfettamente cose volete da lui. Ora resta il problema per chi vive in appartamento e durante la notte. Nel primo caso, dovrete avere molta pazienza ed uscire spesso, poiché dovete ricordare che il cucciolo non riesce a trattenersi dai suoi bisogni per molte ore. Per queste uscite, abituate il cucciolo al guinzaglio, e vedrete che velocemente quando avrà un bisogno impellente guarderà in modo continuo e piangendo il guinzaglio, da qui comprenderete il suo bisogno di uscire. Per fare questo viene consigliato di mettere il guinzaglio ogni volta che si porta fuori il cucciolo per i bisogni.
Ricordate sempre di lodare il cucciolo quando avrà fatto i suoi bisogni nel luogo desiderato ed eventualmente premiatelo anche con un bocconcino!